FANDOM


Siamo tutti sotto la stessa roccia

Fin dall'inizio, i residenti del rifugio trattano gli eremiti esterni con rispetto. Pur valutando attentamente le richieste di ingresso nel gruppo, si mostrano disponibili a condividere cibo e risorse con chi ne ha bisogno. 

Questo atteggiamento sta alla base dei valori del gruppo. Il saccheggio di altri rifugi è accettato solo se sono ormai abbandonati, e se per farlo non è necessario uccidere nessuno. 

Conflitti

Purtroppo, anche fra eremiti a volte è difficile andare d'accordo.

Quando il rifugio iniziò a diventare molto conosciuto, in parecchi cercarono di ottenere le coordinate con l'inganno. In particolare, si ricordano le vili azioni di eremiti quali Manfu e Inter, che pur dichiarandosi inizialmente alleati accettarono poi di comprare per trentadue smeraldi delle coordinate false offerte da Dia. Ciò li qualificò come traditori. Una volta compreso di essere stati truffati, i due chiesero di iniziare una guerra fra gruppi eremitici per ottenere la testa di Dia. Lo scontro non avvenne mai, ma continuarono a provare ad entrare con l'inganno. Le loro vere intenzioni, e le ragioni del loro odio per il rifugio sono ancora sconosciute.